Pubblicato in: ambiente

Hera, Atersir e il PD … un matrimonio di convenienza?

Wedding-Rings

Quando si parla di tassa sui rifiuti spesso i toni si alzano, e dal cittadino insofferente partono le accuse:
“la tassa aumenta sempre”;
“facciamo la differenziata ma non serve a nulla”;
“Hera non funziona ed è troppo politicizzata”…
Ma Lo conosciamo veramente il sistema ? Se si tratta di puntare il dito sappiamo chi accusare?
In realtà, tutti conosciamo Hera, il “controllato” molti di meno conoscono Atersir (Agenzia territoriale dell’Emilia-Romagna per i servizi idrici e rifiuti – http://www.atersir.emr.it/) ovvero il “controllore politico”.
Questo ente “suddivide” le nostre zone in consigli locali, (quello di Rimini è formato da 26 comuni + 1 rappresentante per la provincia) in cui  ogni amministrazione manda un suo rappresentante a votare (ed approvare) il piano dei rifiuti.
Negli ultimi giorni di Aprile dunque  tutti i comuni sono stato chiamati ad approvare  il PEF (Piano Economico Finanziario) e le tariffe TARI.. LA DELIBERA citava testualmente :
“VISTO CHE ai sensi del comma 683 sopra citato, il Consiglio d’ambito ATERSIR con deliberazione n. 17 del 07/04/2016, ha approvato i piani finanziari contenenti i costi a carico del gestore del servizio di raccolta e smaltimento, nonché i costi di spazzamento e lavaggio posti direttamente a carico dell’ente;”
Continua a leggere “Hera, Atersir e il PD … un matrimonio di convenienza?”

Annunci