Pubblicato in: ambiente

IL VASO DI PANDORA… Movimento, fognature e rifiuti

Ricordate il tanto discusso tema dei rimborsi fognari???

Sulla scia di altri comuni dove è presente il Movimento, come quello di Medicina, area metropolitana di Bologna, anche a San Giovanni si era scoperto che Hera addebita la quota di fognatura/depurazione anche agli utenti non allacciati. Dopo i soliti scontri e discussioni sui social, si era giunti ad una delibera di Consiglio Comunale, votata all’unanimità, che doveva dare inizio alla risoluzione del problema. Rimane però inspiegabile il comportamento di Hera a seguito della vicenda: nonostante gli accessi agli atti dei Consiglieri del Movimento, la municipalizzata non ci ha ancora fornito l’elenco delle utenze non allacciate e i mappali dell’impianto fognario pubblico. Altro che trasparenza, questo appare come un tergiversare o addirittura ostacolare il lavoro di chi vuole essere “dalla parte dei cittadini”.

Tale comportamento non può essere accettato dal Movimento, che ha segnalato la cosa alla Prefettura; e qui viene da chiedersi perché l’interesse della collettività pare essere prerogativa solo dell’opposizione… Continua a leggere “IL VASO DI PANDORA… Movimento, fognature e rifiuti”

Annunci
Pubblicato in: compartone

SCELTA “SENSATA” O SCELTA “OBBLIGATA”?

verita

 

 

 

 

 

 

In questi giorni, sia sulla stampa locale che sui social network, la Giunta Morelli sta dando l’ennesima prova che il suo metodo migliore di comunicazione con i suoi cittadini è la disinformazione. Quella che appare ed è stata venduta come una scelta ponderata e coraggiosa nell’unica direzione della tutela dell’interesse pubblico, in realtà è il risultato di una spaccatura all’interno della maggioranza sul tema “Compartone”.

Questa realtà  si è palesata fin dal primo Consiglio comunale  (11 agosto 2014 di cui ovviamente nei vari comunicati dell’ Amministrazione ci si guarda bene dal farne riferimento),  convocato per l’approvazione del Piano Particolareggiato, e che ha visto rinviare le proposte di delibera n. 4 e 5 riguardanti proprio il Comparto C2-4, motivando la scelta con la necessità di  eseguire ulteriori approfondimenti da parte dei  consiglieri di maggioranza . Chi era presente quella sera non ha potuto fare a meno di ascoltare le frasi, alcune delle quali irripetibili per pubblico pudore, dell’ esponente della Nuova San Giovanni al telefono con un avvocato, riferite al Sindaco e alla Giunta, “accusati” di essersi fatti intimidire dalla presenza di cento cittadini in Consiglio Comunale e di non avere gli attributi per imporsi con il proprio gruppo.
Al termine della seduta tutto il gruppo di maggioranza venne “catechizzato” dall’allora segretario Palmetti Corrado. Con il risultato che fu riconvocato nel giro di qualche giorno un nuovo Consiglio Comunale “ad hoc”.
Continua a leggere “SCELTA “SENSATA” O SCELTA “OBBLIGATA”?”

Pubblicato in: bilancio

Caccia al Tesoretto

La scorsa primavera, appena prima di abbandonare la poltrona di Sindaco, Bianchi rilasciava interviste in cui narrava di un sostanzioso Tesoretto che la sua amministrazione avrebbe lasciato in eredità a quella entrante.

Incuriosito e insospettito da tali dichiarazioni, il Movimento 5 Stelle di San Giovanni in Marignano, appena entrato in comune, si mette alla ricerca dei preziosi (e pubblici) 700,000€.

Abbiamo seguito indizi, analizzato centinaia di documenti, sviscerato il bilancio, chiesto informazioni nelle sedi preposte… Ancora nessuna risposta, o al massimo evasiva.

Ma il gruzzolo è importante e, come ogni tesoro che si rispetti, non può restare sepolto troppo a lungo.

Per questo ne abbiamo chiesto conto tramite la seguente Interrogazione formale ( clicca qui per leggerla)

Pubblicato in: consiglio comunale

La nostra proposta per la scelta degli scrutatori

Domenica 23 Novembre si terranno le elezioni regionali.

Il Movimento 5 stelle chiederà che il Comune proceda alla nomina degli scrutatori tra coloro che risultano disoccupati, inoccupati o studenti non lavoratori.

Attraverso la nostra proposta, vista la situazione di crisi , è possibile dare un segno di attenzione e un piccolo aiuto alle persone piu colpite adottando la preferenza nella scelta degli scrutatori tra le persone disoccupate o studenti.

Clicca qui per leggere la nostra proposta