Pubblicato in: compartone

Compartone Non Attuabile

GIURATOCi si può rinfacciare di essere ancora un po’ acerbi dal punto di vista amministrativo (a giudizio di qualche attuale amministratore), ma di certo non ci si può accusare di non conoscere le dinamiche della politica in generale e di quella marignanese in particolare.
Basta andare a rileggere i nostri post, fin dai primi durante la campagna elettorale, per rendersi conto che abbiamo sempre previsto con largo anticipo cosa sarebbe successo.
Un esempio su tutti il Compartone.

Al punto in cui siamo non si tratta più di una questione urbanistica (sulla quale si potrebbe comunque dibattere), ma di una questione di opportunità e tutela dell’interesse pubblico. Quell’interesse pubblico, rappresentato dalla realizzazione delle opere di urbanizzazione, tanto sbandierato dalla maggioranza durante la seduta di approvazione del Piano Particolareggiato.
Quell’interesse pubblico che potrebbe essere perseguito anche attraverso una “maggiore” (per usare un eufemismo) trasparenza da parte dell’amministrazione.

Un’ amministrazione che si rifiuta di approvare il Question Time, uno strumento che potrebbe gettare le basi per una maggiore partecipazione e coinvolgimento dei cittadini alle sedute del Consiglio Comunale, affermando di ricevere già a sufficienza il pubblico in Municipio. Un’ Amministrazione che sembra dimenticarsi di avere un Regolamento per la partecipazione approvato nel 2006. Un’ amministrazione che si fa forte dei voti ottenuti alle ultime elezioni, ma che ha omesso di trattare alcuni temi durante la campagna elettorale e ha dipinto come forcaioli chi tentava di farlo. Continua a leggere “Compartone Non Attuabile”

Annunci
Pubblicato in: compartone, consiglio comunale, edilizia

Libertè, Egalitè, Fraternitè

Eravamo convinti che quello che si era visto e sentito al Consiglio Comunale lunedì 11 agosto sia dentro l’aula, ma soprattutto fuori, poteva essere il peggio. Ma siccome al peggio non c’è mai fine, eccone qua la dimostrazione.
La votazione delle delibere 4 e 5 riguardanti il Comparto C2-4, rinviate secondo quanto è stato affermato in quella sede dall’ assessore all’ urbanistica, perché il gruppo di maggioranza nei giorni precedenti il Consiglio avrebbe fatto una riflessione giungendo alla decisione di concedere più tempo ai consiglieri di approfondire la conoscenza dell’argomento, in realtà è stata decisa un’ora prima del Consiglio stesso, per alcune frizioni interne.
Tra l’altro in quella sede è stato modificato l’Ordine del Giorno senza procedere a votazione come previsto dal Regolamento del Consiglio ed è stato impedito ai nostri Consiglieri di esprimersi, bell’esempio di democrazia.
A Consiglio ultimato il gruppo di maggioranza Assessori e soprattutto Consiglieri, sono stati trattenuti dal segretario del PD Corrado Palmetti che ha, con le “dovute maniere” e nel breve giro di 30 minuti circa, provveduto a fornire tutti gli approfondimenti possibili e immaginabili, e a chiarire le idee di chi ancora non fosse proprio convinto della bontà e dell’interesse pubblico di questo Piano Particolareggiato e decidendo di riconvocarlo nel giro di breve tempo….giusto per far sembrare che la data del 14 agosto riportata nel Pactum de non Petendo non fosse un limite temporale imposto all’ Amministrazione. Continua a leggere “Libertè, Egalitè, Fraternitè”