Pubblicato in: politica

I lustrascarpe

Li abbiamo sentiti dire che i 5 stelle non fanno lavorare chi investe soldi nel paese.

Li abbiamo sentiti  dire che i rimborsi della depurazione ricadranno sui cittadini.

Adesso arriva la novità; i 5 stelle vogliono far pagare a Hera la TOSAP (l’ occupazione del suolo pubblico), per i cassonetti.

Viene da chiedersi: da che parte sta questa amministrazione ? Dalla parte della legalità o dalla parte del più “grande e forte”.

… a parte il fatto che i 5 stelle non vogliono far pagare niente a nessuno ma hanno chiesto semplicemente, se una SENTENZA valida a livello NAZIONALE (Sentenza Cassazione Sezione Tributaria n° 22490/17) sia applicabile anche a San Giovanni in Marignano.

… A parte che è da DICEMBRE che stanno verificando; o forse stanno verificando come scaricare gli errori passati sui cittadini?   Continua a leggere “I lustrascarpe”

Annunci
Pubblicato in: politica

(STRA) ORDINARIA OPPOSIZIONE

Ringraziamo anticipatamente il Sindaco per la sua pubblica riconoscenza che non dubitiamo arriverà.

Sono 178.000 infatti i motivi per ringraziare il Movimento Cinque Stelle di San Giovanni. A tanto ammonta il valore delle entrate degli errati o mancati accatastamenti sul territorio e dei quali avevamo chiesto chiarimenti (e la cifra è destinata ad aumentare…).

Forse in passato pochi eletti hanno confuso la parola IMU con “immune” tanto da sentirsi esonerati dal versamento di questa imposta? Di certo la maggior parte dei cittadini marignanesi ha sempre ottemperato. Ma “la legge è uguale per tutti” non è solo un modo di dire, o perlomeno il Movimento si impegna perché non lo sia.

Come insegna la lunga vicenda del “Compartone”, solo grazie al nostro intervento si è quasi raddoppiato l’imponibile e quindi l ‘ IMU dovuta… Ma anche se in questo caso le entrate rimangono ancora un sogno, il tema potrebbe tornare “ruggente”. Continua a leggere “(STRA) ORDINARIA OPPOSIZIONE”

Pubblicato in: politica

Esimio Assessore …

Anche questa volta il nostro Assessore al web ed eventuali, ha voluto scrivere il suo papocchio estivo. Tralasciando la solita, ormai noiosa, sfilza di aggettivi: arroganti, ignoranti, prepotenti, disonesti.

Questa volta ci preme porre l’accento sulla supercazzola (cit.) dei pannolini lavabili, “in cui probabilmente non hanno creduto gli stessi proponenti”.

Esimio Assessore, le ricordo che è lei insieme ad altri che amministrano, governano, gestiscono (usi il verbo che più le confà), questo Comune e come tale se un’iniziativa, votata favorevolmente anche da lei, non raggiunge i risultati attesi non per forza deve essere invalidata, ma un bravo amministratore come è Lei, coregge il tiro e come in questo caso, cerca gli strumenti piu’ idonei per educare il cittadino ad un comportamento più ecologico, dal minore impatto ambientale.

Invece lei deride. Continua a leggere “Esimio Assessore …”

Pubblicato in: politica

Lettera aperta al Sindaco Morelli : la non scelta ” del Sindaco Morelli atto II

Fusione

Si ricorda caro sindaco l’ultimo nostro articolo: “Unioni e fusioni, voci del silenzio?” ( https://laportadellavalconca.com/2015/09/20/fusione-e-unione-vo-ci-del-silenzio/)  Si ricorda quando le parlavamo della sua “non scelta” quella che l ha portata a buttarsi e trascinare la cittadinanza tra le braccia dell’ ex sindaco di Cattolica Cecchini e del suo progetto (con tanto di studio di fattibilità) sulla fusione per incorporazione tra i comuni di San Giovanni e Cattolica? Non se lo ricorda? Allora  le rinfreschiamo noi là memoria.

La sua “non scelta” dichiarata pubblicamente su varie testate giornalistiche nascondeva in realtà un preciso disegno:  obbligare con il suo silenzio assenso, San Giovanni in ambito costiero, negando così di fatto ai cittadini la possibilità di esprimere la loro volontà, con la scusa che la fusione (dei servizi) è un bene per il patto di stabilità. Peccato che la “Legge Delrio” ratificata dalla Regione parli chiaro : si devono fondere  obbligatoriamente i comuni fino a 5000 abitanti. Ma di contro sappiamo anche che la democrazia renziana debba dapprima sistemare comodi pollai per i propri sindaci .

Continua a leggere “Lettera aperta al Sindaco Morelli : la non scelta ” del Sindaco Morelli atto II”