Pubblicato in: compartone, movimento 5 stelle san giovanni in marignano

BREAKING NEWS: TORNA IL COMPARTONE

breaking

Riparte la saga del Compartone, dopo che la maggioranza sul filo di lana del 2015 (28 dicembre) ha fatto decadere il  Piano Particolareggiato di iniziativa privata C2-4 meglio conosciuto come “Compartone”, adesso i nostri amministratori si oppongono al ricorso straordinario presentato al Presidente della Repubblica da parte dalla Nuova San Giovanni Srl (società proprietaria dei terreni del “Compartone”). Il Movimento 5 Stelle aveva già dichiarato che  il Piano Particolareggiato non doveva essere approvato il 19 agosto 2014, visto lo stato di liquidazione della società, ma la maggioranza non ci ha sentito e ha voluto fare di testa propria ponendo ora  il Comune in una situazione di contenzioso di cui nessuno conosce al momento gli esiti e che potrebbe esporlo a gravi conseguenze economiche in caso di soccombenza.

Suggeriamo all’Assessore Nicola Gabellini, invece di denigrare le proposte del Movimento 5 Stelle approvate da tutto il Consiglio Comunale, dimostrando quantomeno poco tatto verso il massimo organo rappresentativo dei marignanesi, di trovare il modo di applicarle velocemente anziché perdere tempo sui social network.

Pubblicato in: compartone, consiglio comunale

Il sentiero di Pollicino

vip

 

 

 

 

 

 

 

 

 

“Quando qualcuno ti segue con tanta attenzione significa che sei importante”. Cit. Gabellini Nicola

Se tanto ci da tanto…L’intervento della capogruppo Francesca Pieraccini in Consiglio Comunale lunedì 28 è stato incentrato quasi esclusivamente su tutti gli articoli del Movimento 5 Stelle inerenti il Compartone:

da ‪IL PATTO COL DIAVOLO‬  (che invitiamo vivamente a rileggere. E’ stato scritto un anno e mezzo fa, sembra il resoconto del consiglio comunale di lunedì 28 dicembre scorso sull’argomento)
a ‪‎E’ UNA COLATA PAZZESCA‬
Senza dimenticarci:
‪‎- COMPARTONE NON ATTUABILE
‪‎- CADO DALLE NUBI
‪- E’ UN ATTO DOVUTO‬
LIBERTE’ EGALITE’ FRATERNITE’

Potevano essere usati per scriverci la delibera di decadimento del Piano Particolareggiato.

Pubblicato in: compartone

ECCO COSA VOLEVANO FARCI VOTARE

collageIn data 28 Dicembre si è tenuto il Consiglio Comunale in cui tra le altre cose , si è discussa e votata la decadenza del Piano Particolareggiato del Comparto C2-4 (compartone). La votazione si è conclusa con 9 voti  favorevoli  (della maggioranza) e 3 astenuti del Movimento 5 stelle .

La maggioranza ci ha accusato di mancanza di coerenza, ma chi ha seguito fin dall’ inizio la nostra battaglia e quanto abbiamo sempre sostenuto e scritto riguardo all’ argomento,  sa benissimo che in sede di approvazione il 19 agosto 2014, votammo contro sia all’ emendamento che concedeva 12 mesi di tempo al soggetto attuatore per sottoscrivere la convenzione urbanistica, sia alla delibera così emendata. Già allora sostenevamo che l’ attuale proprietà (in liquidazione volontaria) non era nelle condizioni di garantire l’ interesse pubblico rappresentato dalla realizzazione delle opere di urbanizzazione, che il Piano non doveva essere approvato e la previsione urbanistica portata all’ interno del PSC in fase di approvazione. Continua a leggere “ECCO COSA VOLEVANO FARCI VOTARE”

Pubblicato in: compartone

SCELTA “SENSATA” O SCELTA “OBBLIGATA”?

verita

 

 

 

 

 

 

In questi giorni, sia sulla stampa locale che sui social network, la Giunta Morelli sta dando l’ennesima prova che il suo metodo migliore di comunicazione con i suoi cittadini è la disinformazione. Quella che appare ed è stata venduta come una scelta ponderata e coraggiosa nell’unica direzione della tutela dell’interesse pubblico, in realtà è il risultato di una spaccatura all’interno della maggioranza sul tema “Compartone”.

Questa realtà  si è palesata fin dal primo Consiglio comunale  (11 agosto 2014 di cui ovviamente nei vari comunicati dell’ Amministrazione ci si guarda bene dal farne riferimento),  convocato per l’approvazione del Piano Particolareggiato, e che ha visto rinviare le proposte di delibera n. 4 e 5 riguardanti proprio il Comparto C2-4, motivando la scelta con la necessità di  eseguire ulteriori approfondimenti da parte dei  consiglieri di maggioranza . Chi era presente quella sera non ha potuto fare a meno di ascoltare le frasi, alcune delle quali irripetibili per pubblico pudore, dell’ esponente della Nuova San Giovanni al telefono con un avvocato, riferite al Sindaco e alla Giunta, “accusati” di essersi fatti intimidire dalla presenza di cento cittadini in Consiglio Comunale e di non avere gli attributi per imporsi con il proprio gruppo.
Al termine della seduta tutto il gruppo di maggioranza venne “catechizzato” dall’allora segretario Palmetti Corrado. Con il risultato che fu riconvocato nel giro di qualche giorno un nuovo Consiglio Comunale “ad hoc”.
Continua a leggere “SCELTA “SENSATA” O SCELTA “OBBLIGATA”?”

Pubblicato in: compartone, politica, riviera golf

“Il Piva mormorò: non passa lo straniero” (quello che ama Cattolica, ma San Giovanni un po’ di più)

PIVAGAMBINI

A leggere la stampa locale sembra proprio che la campagna elettorale per le primarie del PD nella vicina Cattolica, stia entrando nel vivo. Sono ormai quotidiane le stoccate che si scambiano a suon di articoli a tutta pagina, due dei candidati, Corrado Piva (geometra, ex Assessore nella giunta Micucci) e Sergio Gambini (ex parlamentare, cattolichino di adozione matrimoniale).

Il primo ricorda come nella storia amministrativa dei nostri cugini, non sia mai stato eletto un Sindaco non “autoctono”, il secondo ribatte “straniero si, ma innamorato di Cattolica”. E come in un Risiko, reale però, ognuno comincia a piazzare i suoi carri armati per la conquista delle poltrone di palazzo. Se, come da qualcuno “auspicato”, si arrivasse il prima possibile alla fusione, perché tanto rumore per nulla? Noi un Sindaco lo abbiamo già (anzi due…forse tre), andiamo sull’usato sicuro e risparmiamo i soldi dei contribuenti. Siamo cugini o no? Se non ci si aiuta in famiglia…sperando che nessuno dei tre si offenda per l’ accostamento. Continua a leggere ““Il Piva mormorò: non passa lo straniero” (quello che ama Cattolica, ma San Giovanni un po’ di più)”