Pubblicato in: amministrazione morelli, Notte delle Streghe 2019

QUANTE SONO LE EDIZIONI DELLA FESTA DELLE STREGHE?

I nostri amministratori continuano nella loro azione di revisionismo storico o noncuranza, indicando l’attuale edizione della Festa delle Streghe come la 31 esima, solo che questa volta, forse nel goffo tentativo di nascondere il clamoroso scivolone di conteggio,  parlano di anni.

Se non fosse che in tutto il mondo i festival, le feste, le sagre…. si contano per numero di edizioni, verrebbe da chiedersi quale sia il vero motivo di questo incaponimento nel non voler ammettere l’errore, forse che nel 2018 si sono spesi migliaia di euro in piu’ per festeggiare l’edizione sbagliata?. A questo punto rinnoviamo l’invito sia alla maggioranza ma anche all’opposizione, che può intervenire con una specifica interrogazione, a chiarire definitivamente la questione, se non altro perché sono stati spesi soldi pubblici in piu’ per un’edizione (sembra) sbagliata.

Pubblicato in: amministrazione morelli, Notte delle Streghe 2019

MAMMA, HO PERSO UN’EDIZIONE

…Leggenda vuole inoltre che Artemisia, la strega buona della Valconca, abitasse a San Giovanni in Marignano, luogo di streghe, inganni e superstizioni fin dal Medioevo.

Queste tradizioni, il folclore, la superstizione popolare e l’ingegno di alcuni marignanesi, hanno dato vita nel 1988 a “La Notte delle Streghe”, manifestazione che è ormai una delle più longeve ed amate della Romagna.

In base a quanto dichiarato sul sito ufficiale della festa la prima edizione è avvenuta nel 1988, quindi a meno che non si sia saltata un’edizione quella del 2019 è l’edizione numero 32 e non la numero 31.

Questo clamoroso equivoco storico dovrebbe essere chiarito una volta per tutta dall’amministrazione Comunale, che anche recentemente sui quotidiani locali parla di 31esima edizione.

Non vorremmo che si persistesse in questo possibile orrore solo per il fatto di voler coprire la svista dell’edizione del 2018, venduta per la 30esima mentre invece avrebbe dovuto essere la 31esima.

I casi sono due o dal 1988 ad oggi si è salta un’edizione o qualcuno ha errato nel conteggio delle edizioni accorse dal 1988 ad oggi.

Forse il nuovo assessore al bilancio, pallottoliere alla mano, potrà aiutare a risolvere questo mistero oppure la nuova opposizione, potrebbe presentare un’interrogazione per fare luce una volta per tutte sulla questione.

Ai più quanto detto potrebbe sembrare una cosa di poco conto, una sciocchezza:” cosa vuoi che sia 30esima, 31esima, l’importante è che sia bella”.

La festa è bellissima, ma quando si spendono soldi pubblici extra, per festeggiare l’edizione sbagliata e quando si rischia di protrarre nel tempo un errore storico, la cosa per amore della verità andrebbe chiarita in modo ufficiale, altrimenti pubblicazioni di libri a carattere storico e rievocazioni risultano essere del tutto inutili.

@signoracesina

Pubblicato in: amministrazione morelli, consiglio comunale, movimento 5 stelle san giovanni in marignano

VANAGLORIA

Vanagloria

/va·na·glò·ria/

Sostantivo femminile

Accentuato compiacimento di sé, che, pur senza alcun fondamento di meriti effettivi, determina una smodata ambizione.

Cinque (5) anni. Ci sono voluti quasi cinque anni, l’impegno del movimento 5 stelle, di associazioni, istituzioni, e il clamore mediatico suscitato dai cittadini preoccupati per la salute dei loro figli.

Cinque (5) anni per convincere (o costringere), l’amministrazione a rimuovere la copertura in eternit dello stadio comunale. Continua a leggere “VANAGLORIA”

Pubblicato in: amministrazione morelli

La SOLA pubblica

Dimezzamento disinteressato?

In occasione dell’ultima edizione della festa delle streghe prima delle prossime elezioni per il nuovo Sindaco (presumibilmente aprile/maggio del 2019), la nostra amata amministrazione si è accorta che la tassa di occupazione di suolo pubblico (Tosap) per le attività economiche non temporanee forse era un tantinello “esagerata”, per chi le imposte e le tasse al Comune le paga tutto l’anno.

Fra le motivazioni ufficiali, che hanno portato a questa decisione di riduzione della Tosap, citiamo: “tiene conto del particolare momento economico”, la stessa motivazione che ha permesso di mantenere la tariffa piena per gli ultimi anni 5 anni, citiamo da delibere di giunta “Ritenuto, vista la perdurante crisi economica, mantenere le tariffe della manifestazione invariate ….”

Sicuramente l’amministrazione avrà voluto andare incontro ai commercianti e agli esercenti che da sempre si prodigano per mantenere vivo il borgo e che da sempre non hanno visto di buon occhio questa tariffa ritenuta un po’ troppo alta in occasione della Festa delle Streghe per chi opera in pianta stabile ogni anno, 365 giorni all’anno per mantenere vivo il borgo. Continua a leggere “La SOLA pubblica”

Pubblicato in: amministrazione morelli

Cercasi contraddittorio

Nel limbo di San Giovanni in Marignano da diversi giorni gli amanti della piadina non dormono più tranquilli, preoccupati da un forte odore causato da qualcuno che sta “rigirando la frittata”.

Ultimamente a tenere banco sono i rodimenti di un Assessore che, sentendosi chiamato in causa in un gruppo Fb, non può rispondere lamentando così mancanza di confronto diretto. Senza entrare nel merito della sua passata esclusione, facciamo qualche passo indietro.

In tempi non lontani, i consiglieri di minoranza del M5S marignanese avevano presentato una mozione per il We.Du. un’applicazione utile per segnalare in tempo reale eventuali problemi sul decoro urbano (strada dissestata, albero pericolante..)

Inoltre ci furono un paio di incontri con la Giunta locale per discutere sul Question Time, in sintesi dare la possibilità ai cittadini di fare domande/richieste in maniera organizzata direttamente ai Consigli Comunali.

Marignanesi che in entrambi i casi sarebbero stati maggiormente coinvolti e avrebbero ottenuto un rapporto più diretto con l’Amministrazione, evitando così il solito e ormai palloso “teatrino” che in questi casi caratterizza non di rado Facebook, ma forse discretamente caro al protagonista della vicenda, galvanizzato perché in preda a momenti di “venerazione” tra like e commenti di sostegno. Continua a leggere “Cercasi contraddittorio”