Pubblicato in: amministrazione morelli, movimento 5 stelle san giovanni in marignano

L’informazione scarseggia e la papera non galleggia

Siamo rammaricati dall’apprendere dai mezzi di stampa, che ancora una volta questa amministrazione tenta di gettare discredito, senza dare risposte,  su chi chiede spiegazioni  legittime nell’interesse di tutta la comunità marignanese e non solo di alcuni portatori d’interesse locale.

Come forza di opposizione di questo Comune ribadiamo che il Movimento 5 Stelle non è in alcun modo contro le opere pubbliche, che possono portare beneficio a tutta la comunità, ma nell’interesse della stessa chiediamo che vengano fornite tutte le informazioni  in merito nei luoghi istituzionali e non sui giornali.

Non è concepibile che l’Assessore ai lavori pubblici, non sappia se i fondi per la progettazione saranno a totale carico del nostro Comune o se andranno ripartiti fra altri Comuni o inseriti all’interno del finanziamento e che per rispondere a questa semplice domanda debba intervenire il dirigente preposto.

Ribadiamo che non siamo mai stati informati di niente su questo progetto, sulle sue modalità di finanziamento e di contribuzione e se il Consigliere Vico dichiara che pure lei ha avuto le informazioni solo 5 giorni prima del Consiglio come tutti quanti o soffre di amnesia o era molto distratta visto che il Regione c’era lei, il Sindaco e l’assessore ai lavori pubblici e siccome non crediamo siano andati a Bologna solo per bere un caffè, ma per avere tutte le informazioni in merito alle opere, non può asserire di aver avuto accesso alle medesime informazioni dei Consiglieri di opposizione.

Se tutto questo clamore è stato fatto solo per gettare fango sul Movimento lo accettiamo, sta nei giochi delle parti, anche perché non sarebbe la prima volta, ma il Movimento non è abituato a muoversi senza cognizione di causa, ad improvvisare, e i fatti per fortuna parlano a nostro favore, basti ricordare  a mero titolo esemplificativo, che il Movimento:

– ha permesso di far emergere oltre 400.000 euro di Imu non versata perché calcolata su una base imponibile più bassa (vicenda Compartone);

– ha permesso di avviare una verifica su un possibile accatastamento erroneo di terreni ( vicenda Golf), che potrebbe portare altri soldi nelle povere, casse Comunali;

– ha permesso di avviare il Piano di Abbattimento delle Barriere Architettoniche (PEBA), mai attuato da oltre 20 anni e i recenti lavori in Via dei Pini dimostrano l’efficacia della nostra attività politica su questo argomento;

Il voto di astensione del Movimento è stato espresso nell’interesse dell’intera comunità, il metodo di lavoro di questa amministrazione deve cambiare, deve essere più inclusivo verso le forze di opposizione.

Recentemente il Movimento ha avviato una serie di incontri periodici con il Sindaco e la Giunta (ne sono già stati fatti 2), cosa mai successa prima, ma per ora sembra che siano lì solo per ascoltare le nostre proposte, mentre lo scopo primario di queste incontri nelle intenzioni del Movimento è quello di partecipare attivamente e essere informati per tempo sulle iniziative importanti della Giunta. Perché all’ultimo incontro per esempio nessuno di loro signori ci ha informato su questa vicenda? Non era importante da condividere? E allora perché si offendo se non la votiamo con loro ma ci asteniamo?

Le recenti esperienze di collaborazione su alcuni argomenti hanno dimostrato che se c’è adeguata informazione e coinvolgimento, se ne avvantaggia tutta la comunità (vedi testamento biologico; mozione per il decoro del Viale delle Rimembranze, incentivi all’uso dei pannolini lavabili, approvazione del Peba, approvazione del Bilancio Partecipativo etc etc ).

In diverse occasioni il Movimento ha votato insieme con la maggioranza, ma se ne guardano bene dal fare roboanti comunicati sui quotidiani, comunicati nei quali potrebbe emergere, che a volte l’amministrazione accoglie e fa sue le iniziative del Movimento.

No, la loro unica intenzione è di screditare e distorcere la realtà dei fatti a loro vantaggio e come già affermato in altre occasioni, il Movimento non ci sta a questo gioco e cercherà di opporsi con tutte le sue forze.

Il Movimento non va a cercare pacchetti di voti, perché siamo convinti che il lavoro costante e competente alla fine darà i suoi frutti. Quindi a quelli che sembrano far intendere che muovono pacchetti di voti, ricordiamo che l’attuale situazione di Montalbano è frutto di scelte sbagliate fatte dagli stessi che per anni sono risultati vincenti dal conteggio dei voti e che chiedere informazioni prima di prendere decisioni, i cui effetti, ricadranno su tutta la comunità non vuol dire imporre (il Movimento non impone, mai e comunque non ne avrebbe la possibilità) una visione.

Ci auguriamo che il processo di finanziamento delle opere proceda speditamente e senza intoppi e quando sarà ora, dopo aver acquisito e studiato tutte le informazioni del caso, sicuramente non mancherà l’appoggio politico del Movimento.

15556556_1361877573843918_1201840055_o

Annunci