Pubblicato in: consiglio comunale

COMUNICATO STAMPA POST CONSIGLIO

Mercoledì 9 dicGIORNALI-E-PCembre, si è tenuta la seduta del Consiglio comunale con all’ Ordine del Giorno due soli punti:

1) Eventuali comunicazioni del Sindaco; che a quanto pare non aveva nulla da dire, visto che non si è presentato;

2) La Variante specifica riguardante la normativa del Comparto D13/1 (impianto Golfistico), che era stata rinviata nella seduta convocata il 30 novembre scorso per questioni legate alla legge sulla trasparenza degli atti.

La delibera che si propone di svincolare dalla “forma integrata e complementare” all’attività degli edifici residenziali esistenti all’interno del Comparto, è stata approvata con 7 voti favorevoli (tutta la maggioranza compatta a parte due assenti) e 4 contrari del gruppo Consigliare Movimento 5 Stelle.
Avevamo preparato un primo intervento in cui chiedavamo (ignari del fatto che non si fosse presentato) che il Sindaco per motivi come minimo di opportunità e di etica politica, non partecipasse né alla discussione né alla votazione. Da una parte ci è stato risposto (forse in maniera troppo precipitosa!!!) “infatti non c’è”, mentre la segretaria non ha ravveduto gli estremi né di conflitto di interesse né di inopportunità.
Nonostante tutte le rimostranze dei Consiglieri di minoranza, portate con carte alla mano, la maggioranza, incurante, ha pigiato sul pedale dell’acceleratore dell’approvazione, pur con qualche contraddizione.
Quello a cui si è assistito è stato l’ennesimo colpo di mano della maggioranza che, forte dei numeri in Consiglio comunale, ne approfitta sempre per portare a casa “i propri” obiettivi, indipendentemente da quanto stà scritto nel corpo delle delibere.
Questa delibera è solo un altro  tassello del puzzle che si sta cucendo su misura per quel Comparto e in quest’ottica va giudicata, in attesa dell’approvazione del PSC, per la quale sembra ci sia la volontà di convocare un Consiglio Comunale per il giorno 23 dicembre (Natale e Ferragosto sono le date più quotate per certi Consigli comunali).
Fin da subito dopo le elezioni (luglio 2014) cominciammo una campagna di sensibilizzazione e informazione dei cittadini sulla questione Golf, con una riuscitissima e partecipata iniziativa pubblica, durante la quale abbiamo spiegato e motivato che dal nostro punto di vista, era in corso un tentativo di speculazione edilizia.
Questa opinione ci pare trovi conferma nella relazione di bilancio 2014, della Società proprietaria del Comparto, consultabile da chiunque accedendo al sito della Camera di Commercio (pagando pochi euro) in cui si afferma “abbiamo proseguito nell’insieme di attività finalizzate all’ormai unico obiettivo che la Società può darsi, ovverosia quello della vendita integrale dell’intero compendio ricettivo e sportivo”.
Quello che si cerca di fare è valorizzare al massimo i terreni e i fabbricati esistenti e di futura realizzazione, per renderli più appetibili.
L’ultimo tassello, in quest’ottica, sarà posato con l’approvazione del PSC, dove ad oggi, nonostante le riserve della Provincia, che ha ribadito che quell’area non avendo i requisiti di Legge, non può continuare  ad essere definita urbanizzabile.

Il 23 dicembre avremo la controprova se le delibere di Giunta Provinciale si recepiscono sempre o quando conviene.

Annunci