Pubblicato in: movimento 5 stelle san giovanni in marignano

Comunicato Stampa

Siamo gli ultimi arrivati in politica e spesso veniamo accusati (giustamente) di interpretarla come la casta che vogliamo invece abbattere e mandare a casa. Un leggero ma necessario preambolo per atterrare sulla ragione di questo comunicato stampa.

La sfiducia del meetup sull’operato del consigliere Morelli Marco . Intanto è doveroso precisare che a S.Giovanni il numero degli attivisti a 5 stelle è cospicuo forse uno dei maggiori della provincia ed ha permesso un risultato elettorale straordinario proprio in occasione delle ultime elezioni locali. Siamo stati assieme alla Lista MenteLocale l’unica forza d’opposizione ad un potere che nella nostra realtà era quasi..bulgaro.

Il nostro antagonismo nei confronti di un sindaco eletto per pochi voti era ed è assoluto, senza compromissioni od accordi più o meno richiesti. Il Morelli Sindaco ci ha messo del suo, risultando solo un modesto interprete dei voleri dei “soliti noti”, per mostrare che nella nostra cittadina il potere era sempre nella mani del..Compartone. Ci sono state altre avvisaglie prima della decisione da noi adottata: le dimissioni di Gambuti Graziano da consigliere rigirate come una lotta interna al MoVimento.

L’interrogativo era presente dal momento della candidatura del “fratello del sindaco” nelle nostre liste, assieme alla difficoltà di affrontare una credibile opposizione. Lo sbaglio è stato forse antecedente alla nostra decisione. Niente di irreparabile e soprattutto niente di personale. Ognuno al suo posto, senza illazioni o dietrologie. Il M5S è fatto così se vi pare e vi piace.
Gli altri li conoscete.

Annunci