Pubblicato in: amministrazione morelli, compartone

Trasparenza, Dialogo e Salvaguardia Del Territorio: MA INSIEME SI PUO?

Nonostante gli slogan propagandistici e demagogici urlati in campagna elettorale a proposito della trasparenza, questa Amministrazione si sta muovendo in maniera decisamente contraddittoria e nebulosa, insinuando in noi il dubbio che abbiano ampiamente frainteso il significato dei termini.
Noi, che siamo spesso accusati di non essere costruttivi, propositivi e rispettosi dei regolamenti, siamo in verità costretti a rivolgerci in maniera  sistematica alle autorità competenti per cercare di tutelare i nostri diritti di Consiglieri di opposizione, ma soprattutto, cosa che più ci preme, l’ interesse pubblico.
Abbiamo presentato un esposto al Prefetto, in quanto è stata istituita in Consiglio Comunale una Commissione di vigilanza sul PSC e Comparto C2-4 (il famigerato Compartone), la cui presidenza è stata affidata ad un esponente della maggioranza.
Statuto e regolamenti alla mano, le commissioni sarebbero dovute essere due: una di studio sul PSC e una di verifica e controllo sul Comparto C2-4 la cui presidenza spetta alla minoranza.

Ad oggi, la commissione non è mai stata convocata ufficialmente,  se si esclude un goffo tentativo tramite l’invio di un sms a pochi privilegiati,  nonostante la premura di approvare il PSC che dimostra di avere la maggioranza.

Tra l’ altro non vediamo motivo di tanta impazienza, visto che sono passati tre anni dal termine temporale per la presentazione delle osservazioni e di tempo ce né sarebbe stato, ma…
Non vorremmo dover passare sempre per maliziosi, ma pensare che la priorità era arrivare ad approvare il Comparto C2-4 (Compartone) prima del PSC ci sembra più che lecito.

Siamo oltremodo convinti che sul PSC occorra effettuare una verifica approfondita in relazione al contesto socio-economico in cui ci troviamo, risultato della grave crisi che stiamo attraversando e dal fatto che le linee guida del PSC siano state elaborate ormai 8 anni fa (tale concetto è stato espresso anche dalla Lista di Centro Sinistra e si trova nero su bianco nel programma elettorale). Per questo abbiamo presentato una mozione per il censimento del cemento che sarà discussa in Consiglio Comunale il prossimo 23 dicembre, richiesta che come già anticipato in conferenza dei Capigruppo non verrà accolta (tanto per cambiare), in piena coerenza con la premura di approvare il PSC.

Sulla situazione del Compartone tanto è stato già scritto e detto, ma è stato un altro di quegli argomenti, che quando si è tentato di affrontare ci siamo sempre trovati davanti al classico muro di gomma.

L’Amministrazione e il partito di maggioranza si sono sempre dimostrati inflessibili e insensibili ai nostri richiami per la tutela dell’interesse pubblico, che, come abbiamo sempre dichiarato, allo stato dei fatti (società proprietà dei terreni in liquidazione volontaria) non consisteva nel rilascio del Piano Particolareggiato e nella “auspicabile” realizzazione delle relative opere pubbliche.

C’era e c’è da tutelare un credito avanzato dall’ Amministrazione Comunale nei confronti della Nuova San Giovanni S.r.l. di circa 600.000 euro (ma come diceva Iva Zanicchi “il prezzo è giusto?”). Nonostante le diverse segnalazioni e interrogazioni presentate dai consiglieri del Movimento 5 Stelle, abbiamo sempre ricevuto risposte evasive.

A nostro modesto parere l’importo ICI/IMU è stato calcolato su una base imponibile errata (se così fosse gli anni 2008/2009 sono prescritti) e l’Amministrazione non ha compiuto le necessarie procedure per tutelare tale credito, nella loro completezza, per questo ci siamo visti costretti a presentare esposti a Procura e Corte dei Conti, al fine di segnalare “incongruenze” sulle quali si esprimeranno le competenti autorità.

Abbiamo ritenuto doveroso farlo come gruppo consigliare di minoranza, ma anche per nome e conto di cittadini vessati da una pressione fiscale che non ha eguali nella Provincia di Rimini.

La crisi del mattone sembra nell’ ottica di questa Amministrazione, non sfiorare San Giovanni, qua il laterizio è ever-“green” (ogni riferimento al Golf è puramente casuale…ma voluto).

Annunci